Mercoledì 18 Luglio 2018

Parah e IFDA: premiata Federica Villa

Una collaborazione all’insegna della creatività, quella tra Parah e IFDA Italian Fashion & Design Academy, Accademia di Moda e Design di Milano, che appena conclusasi, ha premiato come miglior progetto Federica Villa, nata a Giussano ed iscritta al terzo anno dell’Accademia, offrendole uno stage all’interno dell’ufficio stile di Gallarate, così da poter seguire step by step gli stadi necessari per dare forma alle idee che muovono ogni singola creazione.

Sulle tracce del film Seta di F.Girard, tratto dal romanzo di Alessandro Barrico, gli studenti coinvolti hanno realizzato progetti volti a coniugare due culture diametralmente opposte, cercando un filo conduttore capace di trascendere distanze e visioni, così da proporre un’idea di  lingerie di seta di alta gamma originale ed esclusiva.

La tradizione consolidata di Parah ha trovato così in Federica Villa, classe 1996, il progetto migliore per completezza, professionalità, creatività, conoscenza tecnica ed armonia.

Ispiratasi alle sensazioni che il Film le ha suscitato, la sua idea di lingerie si muove lungo l’asse dell’amore con le sue differenze; uno sfuggevole, passionale ed effimero rappresentato dalle peonie ed il secondo fedele, duraturo e leale identificato attraverso il simbolo della gru. Flora e fauna per un concept intenso e delicato al tempo stesso, che ha suggerito tessuti pregiati, luminosi e leggeri, quali lo chiffon, il raso di seta e l’immancabile pizzo, ipotizzati in una palette di toni chiari e pallidi dalle nuances fresche ed acquatiche, alternati a colori neutri quali il bianco ed il viola/blu scuro. Nei modelli spiccano i kimoni della tradizione orientale ipotizzati in forma e lunghezza differente, così come capi di corsetteria dalla mano impalpabile che giocano sull’abbinamento dei materiali o ancora sfiziosi e fluidi pagliaccetti su cui spiccano ricami a contrasto.